Preparazione Atletica Concorsi Forze Armate
Recensioni Claudio Cherchi

Quanti allenamenti servono per superare le prove di efficienza fisica dei concorsi

Quanti allenamenti sono necessari prove fisiche militari

Quanti allenamenti servono per superare le prove di efficienza fisica dei concorsi

In questo articolo ti parlo di:

“Scusa Claudio, ma quanti allenamenti devo fare per ottenere una preparazione sufficientemente adeguata per poter superare le prove di efficienza fisiche dei concorsi dei corpi militari ed entrare?”

Dipende dal livello da cui parti.

Da me arrivano anche persone che hanno un pessimo peso forma (oltre i 100kg) per cui è necessario innanzitutto seguire tutto un percorso di dimagrimento che poi consentirà di poter preparare le prove per il concorso.

Altri invece partono già da un buon livello fisico e quindi, con pochissimi allenamenti, sono grado di gestire le varie prove senza particolari problemi.

Nel  mio metodo di allenamento, inizialmente consiglio seguire non più di 2 allenamenti alla settimana per qualche settimana perché il primo allenamento tende ad essere quello più traumatico, in quanto avviene il “risveglio” dell’organismo e dei muscoli che son rimasti in letargo per diverso tempo.

Nei giorni successivi al primo allenamento infatti sentirai molti dolori, chiamati DOMS, ovvero micro lesioni muscolari che si creano dopo l’allenamento. Minore sarà il vostro livello atletico e più sentirete questo tipo di dolori.
È del tutto normale. Dureranno 2-3 giorni al massimo, poi starai meglio e potrai proseguire negli allenamenti.

Man mano che le settimane passano, potremo incrementare gradualmente il numero degli allenamenti, ma prima dovrai fare in modo di metabolizzare i primi 2 che andrai a fare.

Durata di una sessione di allenamento

La durata di ogni singola sessione dei miei allenamenti è di circa un’ora. 

Se pensi che sia un tempo ridotto, sfido chiunque a provare a fare più di questo tempo. 

Tanti dei ragazzi che ho seguito ai primissimi allenamenti facevano davvero molta fatica a fare anche solo 50 minuti proprio perché erano in una condizione totalmente fuori forma.

Quando parlo di fuori forma non devi pensare ad un caso estremo, come un eccessivo sovrappeso, una vita completamente sedentaria, o a qualche avversione cronica al movimento

Con ‘fuori forma’ mi riferisco a chi non ha una propensione attiva al movimento atletico e quindi non effettua determinati movimenti con l’opportuna scioltezza. Una persona molto muscolosa non è detto che sia atletica.

Allenamento Last Minute: problemi e criticità

Poi ci sono quelle persone che dal nulla, da un giorno all’altro, decidono di allenarsi tutti i giorni facendo anche doppie sessioni, pensando cosi di fare una sorta di miracolo.

Se tu sei una di queste, magari inizialmente potresti anche farcela.

Il vero problema arriva subito dopo: inizieranno a subentrare i dolori ai tendini, alle articolazioni e ai muscoli, con le conseguenze di Infiammazioni e infezioni che richiederanno l’intervento del fisioterapista, dell’osteopata, del medico.

Tutto ciò porterà ad un loop dannoso e doloroso che, oltre a farti perdere tempo e soldi, ti rovinerà anche la salute.

Cosi facendo, arriverai al giorno del concorso incerottato e acciaccato, senza nessuna preparazione adeguata e senza essere in grado di superare in modo brillante le prove, perdendo miseramente la possibilità di vestire l’amata divisa.

Vale davvero la pena improvvisare un allenamento negli ultimi giorni? Io non credo.

Il segreto dell’allenamento atletico: la gradualità

Per questo motivo continuo sempre a ripetere, come un disco rotto, che è fondamentale prepararsi per tempo, cosi da evitare di strapazzare il corpo, consentendogli di rispettare i suoi tempi biologici e fisiologici.

L’allenamento deve essere eseguito nella maniera corretta, senza sovraccarichi e con le giuste tempistiche affinché possa recuperare dagli sforzi in modo naturale.

Se vedi qualcuno che si allena più volte alla settimana e non ha alcun problema, allora significa che sono arrivati a quei risultati per gradi, secondo un giusto percorso di allenamento.

Gli atleti, i calciatori, o qualsiasi altro professionista di alto livello, perchè possono permettersi di allenarsi anche 10 volte a settimana? Perché nel tempo hanno costruito una base solida da poter gestire al meglio gli allenamenti.

Gli allenamenti vengono fatti anche in una maniera specifica: non vengono fatte sempre le stesse identiche cose, ma gli stimoli allenanti vengono diluiti in base agli obiettivi prefissati.

La varietà della tipologia di esercizio è un altro tassello fondamentale nel giusto allenamento.

Non sottovalutare le Prove di Efficienza Fisica dei Concorsi delle Forze Armate e delle Forze dell'Ordine
Se vuoi un vero aiuto concreto per poterle superare ed ottenere un punteggio extra che ti aiuterà a salire in graduatoria, contattami ed analizzeremo insieme il tuo obiettivo.
Condividi con questo articolo
Facebook
Twitter
LinkedIn

Altri articoli che potrebbero interessarti

Durante gli allenamenti per la preparazione delle prove fisiche può capitare ogni tanto, durante le stagioni dell’anno, che il tempo non sia dei migliori….
Claudio Cherchi Personal Trainer Forze Armate e Forze dell'Ordine

Non Rimandare Oltre!
CONTATTAMI SUBITO

Scopri come posso aiutarti a superare le Prove Fisiche
Contattami