Personal Trainer Concorsi Militari

Ciao, sono Claudio Cherchi e sono un Preparatore Atletico Specializzato in Prove di Efficienza Fisica (PEF) per i concorsi delle Forze Armate e dell’Ordine

Allenatore altletico per concorsi prove fisiche militari

Prima di tutto vorrei ringraziarti per esserti fermato a curiosare nel il mio sito.

Molto probabilmente sei interessato o interessata a capire meglio come affrontare le prove di atletica che sono comunemente previste nei vari concorsi militari italiani: sono sicuro che qui potrai trovare molte informazioni utili. 

Ok, ma ora è meglio che mi presenti meglio…

Mi chiamo Claudio Cherchi e sono un Preparatore Atletico specializzato nella preparazione alle Prove di Efficienza Fisica (dette anche “PEF”) presenti nei concorsi di selezione delle Forze Armate e delle Forze dell’Ordine.

Generalmente opero nella zona di Milano e provincia ma sono perfettamente in grado di seguire i miei atleti anche a distanza, tramite sessioni in remoto online, affiancamenti video e consulenza tecnica telefonica.

Vuoi sapere cosa mi ha portato a dedicarmi proprio a questo campo specifico?

Bene, continua pure a leggere.

La "Carriera Militare": il mio primo obiettivo

Da piccolo non riuscivo a stare fermo un attimo ed ogni scusa era buona per poter correre e saltare.
Non potevo proprio farne a meno. 

Ho sempre avuto una grande passione per lo sport e per l’allenamento fisico, ed in modo particolare per una disciplina sportiva davvero completa: l’atletica leggera.

Dopo aver conseguito il diploma di maturità nella mia amata Sardegna, mi sono messo in testa di arruolarmi nell’Esercito: era il mio sogno. Volevo entrare nell’affascinante e rigoroso mondo delle Forze Armate e puntare a fare una carriera militare.

Dopotutto avevo ottenuto un titolo di studio con punteggio invidiabile e l’allenamento fisico proprio non mi mancava.
Le premesse per riuscire c’erano tutte. Almeno così mi sembrava.

Decido quindi di prendere parte con fiducia al concorso di selezione.
Mi documento, studio, mi alleno, ed arrivo al fatidico giorno del concorso… 

Ma qui mi scontro con la dura realtà.

Purtroppo al concorso non ho ottenuto i punteggi a cui puntavo ed io, che avevo riposto in questa opportunità tutte le mie forze, ci sono rimasto male, …molto male. Avevo perso una grande opportunità.

Insomma, una grande delusione.

Avevo grandi aspettative per quella selezione ma, per una serie di questioni e problematiche anche personali, non ho più potuto riprovare successivamente. 

Ho dovuto quindi rinunciare per sempre alla carriera militare e sono stato quindi costretto ad accantonare il mio sogno: arruolarmi nelle Forze Armate.

Era il mio obbiettivo. E si è frantumato a causa di un giudizio negativo.

…se solo mi fossi preparato nel modo corretto. 

Il vero problema era che io pensavo di averlo fatto, di aver seguito una corretta preparazione.

Evidentemente non era così.

Mens sana in corpore sano: il mio percorso di studi

Dopo un primo lungo periodo di sconforto, ho deciso di dedicarmi a fare quello che mi dava vera motivazione ogni giorno e per cui nutrivo una vera passione: lo sport e l’allenamento.

claudio cherchi laureato

Decido di abbandonare la mia amata isola e scelgo di trasferirmi a Milano dove, tra varie difficoltà, mi iscrivo all’Università Statale di Milano presso la facoltà di Scienze Motorie.

Ero ancora carico e deciso delle mie convinzioni ma, lo ammetto, non è stato per nulla facile.

Dopo momenti difficili iniziali, tanto studio, impegno profondo e sacrificio ottengo finalmente la mia ambita Laurea Triennale in Scienze Motorie.

Un primo traguardo raggiunto! Sono davvero felice!

Non volevo fermarmi. Non dovevo fermarmi.

Con la testa bassa sui libri, pur continuando a trascorrere ore in sessioni di allenamento fisico, dopo un paio d’anni riesco ad ottenere anche la laurea specialistica, la Laurea Magistrale.

Sapevo che questo era il primo passo fondamentale per costruire un bagaglio completo per chi, come me, aveva deciso di dedicare la propria vita al mondo dell’attività fisica e sportiva.

Lo definisco un “primo passo” perchè non è sufficiente avere un titolo di studio come una Laurea per definirsi un professionista, ma bisogna continuamente approfondire le varie tematiche della materia trattata, in questo caso dello sport e dell’allenamento fisico, nella sua continua e naturale evoluzione.

Non mi fermo e vado avanti.

La Laurea è solo il primo step.

Le mie lezioni all'Università Cattolica di Milano

Terminato il percorso verso la Laurea Magistrale, con sempre più voglia di conoscenza, decido di approcciarmi anche al mondo della nutrizione umana, partecipando ad un Master di 1° livello.

La nutrizione umana è un settore particolarmente difficile ma è estremamente utile e complementare ai miei studi, soprattutto per poter avere una visione più vasta e competente nel settore sportivo.

Noi siamo quello che mangiamo, ed è importante bilanciare l’alimentazione …ok, …ok, …non voglio annoiarti, e quindi è meglio se proseguiamo :).

Dopo il Master Universitario ho avuto modo di approfondire molti aspetti della composizione corporea studiando le varie componenti che formano il nostro corpo, fino ad arrivare a collaborare con l’Università Cattolica di Milano come cultore di materia in Scienze Motorie, svolgendo le lezioni e seguendo gli esami per i ragazzi iscritti al 1° anno.

Mi piaceva molto trasferire le mie conoscenze ai ragazzi più giovani e vedere nei loro occhi la voglia di ottenere risultati.

Anche per questo, durante tutto il mio percorso di studi e di esperienza universitaria, non ho mai smesso di allenare atleti nelle varie discipline dell’atletica leggera.

Ma torniamo a noi…

Allenamento salto in alto concorsi Forze Armate

All'improvviso, arriva la svolta della mia carriera...

Un giorno, proprio durante una sessione di allenamento di atletica leggera con un ragazzo in preparazione ad una importante gara di salto in alto, mi si avvicinò una giovane ragazza.

Me la ricordo ancora, come se fosse ieri.

Si affianca a noi, in modo timido e riservato, ed osserva attentamente il mio atleta nell’esecuzione del salto.
Si vedeva chiaramente dal suo sguardo che non era una semplice curiosità: si spostava in modo preciso per avere diversi punti di vista, come ste stesse cercando qualcosa di nascosto. 

Nonostante questo aveva negli occhi una luce strana. Era triste e molto sconsolata. 

Decido quindi di farmi avanti per capire di cosa avesse bisogno.

Parlando con lei ho scoperto il motivo: da tempo si stava preparando per un concorso di selezione delle Forze Armate in cui era prevista la prova di salto in alto e purtroppo, soprattutto in questa prova fisica specifica, aveva delle grosse difficoltà nell’eseguire l’esercizio nel modo adeguato.

Aveva già fatto un tentativo al precedente concorso ma era stata scartata senza riserva. 

Le aveva provate tutte ma senza nessun risultato.

Non riusciva a capire: aveva seguito tutti i metodi di allenamento tradizionale proposti dal suo istruttore di fitness, aveva visto decine di video sul web dei vari atleti, aveva anche chiesto ad un “suo amico personal trainer”, ma non riusciva proprio a capire quale fosse il vero problema che le impediva di superare la prova di salto in alto.

In un attimo ho avuto un salto nel passato alla mia esperienza del concorso militare.

In un mix di sfida e curiosità, ho deciso immediatamente che l’avrei aiutata. Dovevo farlo.

Al termine dell’allenamento del mio atleta, ho provato a dare qualche consiglio mirato a questa ragazza, cercando di capire in che modo aveva affrontato le prove fino a quel momento ed individuando con lei i punti più critici.

Più le parlavo e più rivedevo nei suoi occhi quella luce che brillava nei miei al momento della mia lontana esperienza al concorso di selezione militare. Lei era fortemente motivata ed ascoltava ogni mia parola, e ne traeva un insegnamento. Quello che per me poteva risultare ovvio, per lei era invece qualcosa di fondamentale.

Da quel giorno abbiamo fissato alcune sessioni di allenamento e i progressi non sono tardati ad arrivare.

Proprio per aiutarla meglio, ho iniziato a documentarmi ed a studiare tutto quanto trovavo sui concorsi delle Forze Armate e delle loro specifiche modalità di svolgimenti, spesso differenti per ogni corpo, accorgendomi subito delle diversità di approccio richieste dagli esercizi delle prove fisiche dei concorsi militari, rispetto a quelle standard.

È incredibile: nonostante avessi fatto anche io un concorso militare anni prima, solo in quel momento, grazie ai miei studi ed all’esperienza acquisita, riuscivo a trovare e capire a fondo le piccole ma importanti differenze di ogni esercizio.

Arriva quindi il fatidico giorno del concorso di selezione.

Salto in alto concorsi militari

Il giorno del Concorso di Selezione Militare

Ero in palestra e ho ricevuto una telefonata.

Era lei, sprizzante di gioia ed euforica:

“Pronto Claudio, ce l’ho fatta!!! Ho superato le prove del concorso! Evviva! Grazie infinite!”.

Poche parole che però mi hanno dato una gioia enorme.

Ero molto soddisfatto per questo suo risultato, anche perché per me era un modo per poter riavvicinare il mio sogno di poter far parte delle Forze Armate, che ormai si era perduto.

Io non sono riuscito ad arruolarmi, ma sono stato orgoglioso di me stesso per aver aiutato quella ragazza a superare il concorso ed a coronare il suo sogno.

Il seguito? …è venuto da sé.

Come prepararsi alle Prove di Efficienza Fisica dei Concorsi

A distanza di una settimana da quella telefonata di gioia, ho ricevuto numerosi messaggi e telefonate da ragazzi e ragazze, “colleghi” di quella ragazza, che avevano difficoltà simili e volevano superare il prossimo concorso di selezione.

Da quel momento ho praticamente cominciato la mia avventura in un mondo speciale, molto riservato e di nicchia, pieno di persone motivate e davvero speciali, fino a trasformare questo mio piacere assoluto in una professione specializzata.

Contribuire a dare speranza a queste persone, aiutandole ad avverare il loro sogno, dato che io non ero riuscito nel mio tentativo a tempo debito, è come se ogni volta superassi io la selezione del concorso insieme a loro.

Ho scelto di focalizzarmi completamente nel settore della preparazione atletica militare in modo tale da poter contribuire con la mia competenza ed assicurare la massima serietà e disponibilità a queste persone.

Le prove di efficienza fisica dei concorsi delle Forze Armate e delle Forze dell’Ordine necessitano di un allenamento specifico che non può essere fatto da un generico personal trainer, da un allenamento di gruppo, o con consigli di amici.

L’esecuzione di ogni prova deve essere calibrata perfettamente con le caratteristiche personali del candidato, sulla base del suo fisico, delle sue capacità atletiche di partenza, del suo stile di vita, ed anche del suo stato d’animo!

L’obiettivo non deve poi essere quello di ottenere il punteggio minimo, ma quello di puntare al massimo per ottenere il tanto ambito punteggio supplementare, che sempre più spesso fanno la differenza nell’esito della classifica finale.

Solo con sessioni di allenamento mirato e personali è possibile ottenere il risultato sperato. Te lo assicuro.

Sessioni di allenamento a Milano o anche a distanza

Ad oggi ho seguito ben oltre cento tra ragazzi e ragazze desiderosi di superare le prove di efficienza fisica dei concorsi pubblici e quasi tutti hanno ottenuti risultati sorprendenti rispetto alle loro aspettative iniziali.

Ho seguito, e continuo a seguire tutt’ora anche molti clienti fuori Milano (arrivano perfino da Roma o anche più lontano), che pur di essere preparati adeguatamente alle prove fisiche, hanno deciso di compiere questo grande sacrificio, un vero e proprio investimento (non tanto di denaro, quanto di tempo e impegno), venendo direttamente a Milano per il tempo necessario, nonostante le centinaia di Km di distanza che li separano da me.

Con chi invece non è riuscito ad organizzare un trasferimento temporaneo, ho effettuato sessioni di allenamento personalizzate grazie ad incontri in videochiamata (Zoom, Meet, ecc…), a video degli esercizi da eseguire con correzione degli errori di esecuzione, a chiamate di supporto (anche morale) e molto altro.

Anche in questo caso i risultati sono stati ottimi. Ecco qualche esempio.

"Mi ha seguito a distanza con videochiamate e schede di allenamento, sempre gentile e disponibile"

5/5
"Preparatore atletico molto bravo e professionale, grazie al suo allenamento sono riuscito a superare le prove fisiche del concorso, anche riuscendo a prendere punti incrementali. Mi ha seguito a distanza con videochiamate e schede di allenamento, sempre gentile e disponibile in qualsiasi momento. Consigliatissimo!"
Emanuele Bassolino

"Venivo da un concorso non superato per le prove fisiche e mi sono affidata completamente a Claudio"

5/5
"Ho sempre avuto problemi con il salto in alto.
Venivo da un concorso non superato per le prove fisiche e mi sono affidata completamente a Claudio e alla sua professionalità.
È una persona gentilissima e sempre a disposizione per qualsiasi problema, oltre che molto preparato e competente!
Già dal primo giorno ha capito i miei errori ed i miei limiti e solo grazie alla sua preparazione sono riuscita a superarli.
Lo consiglio vivamente se si volesse affrontare le prove fisiche nell'ambito militare perché è molto preparato: studia ed assegna esercizi mirati alle prove da affrontare. Mi ha seguita anche a distanza, sempre pronto a chiarire ogni dubbio!
Posso dire con sicurezza che è il migliore"
Alessia Maraia

"Claudio mi ha seguita ONLINE a causa della distanza e del Covid, ed è stato sempre disponibile a chiarire ogni dubbio"

5/5
"Ho contattato Claudio per preparare e superare le prove fisiche per il Concorso CAR20 (Allievi Carabinieri).
Sono partita da zero e con una pessima forma fisica. Claudio mi ha seguita ONLINE a causa della distanza e Covid, è stato sempre disponibile a chiarire ogni dubbio; abbiamo organizzato videochiamate e scambiato video per accertarsi che l'esecuzione degli esercizi fosse corretta.
I suoi allenamenti e il suo supporto sono stati fondamentali per raggiungere il mio obiettivo e superare le prove.
Consiglio Claudio a tutti coloro che devono preparare le prove fisiche per i concorsi, seguendo i suoi allenamenti non fallirete!!"
Rachele Machetti

Questo è un motivo in più di orgoglio che mi spinge ogni giorno a per dare sempre di più a questi ragazzi che ripongono in me tutta la loro fiducia e il loro futuro professionale nelle Forze Armate e nelle Forze dell’Ordine.

Lezione dopo lezione, prova dopo prova, grazie alla mia caparbietà e alla mia precisione (si, sono un tipo preciso 🙂 ) ed al fondamentale volere ed impegno dei miei atleti, insieme siamo riusciti ad ottenere i risultati sperati, superando i test fisici di selezione più critici.

La gioia condivisa nel far raggiungere ai miei clienti questo obiettivo così desiderato mi ha portato a focalizzarmi completamente su questo servizio specifico: oggi sono un Preparatore Atletico Professionista per le Prove di Efficienza Fisica delle Forze Armate e delle Forze dell’Ordine, con anni di esperienza maturata seguendo decine e decine di persone, loro felici di averle superate con successo ed io di aver contribuito a dare una svolta alla loro carriera.

Non sottovalutare le Prove di Efficienza Fisica dei Concorsi delle Forze Armate e delle Forze dell'Ordine
Se vuoi un vero aiuto concreto per poterle superare ed ottenere un punteggio extra che ti aiuterà a salire in graduatoria, contattami ed analizzeremo insieme il tuo obiettivo.

Qualche approfondimento dal mio blog:

Come valutare la composizione corporea Per valutare lo stato di composizione corporea, lo strumento più attendibile attualmente disponibile sul mercato è l’esame della Bioimpedenza….
Quando parliamo di dimagrimento, andiamo a riferirci alla diminuzione del tessuto adiposo. Il tessuto adiposo contiene trigliceridi, ed è definito come una riserva energetica….
Claudio Cherchi Personal Trainer Forze Armate e Forze dell'Ordine

Non Rimandare Oltre!
CONTATTAMI SUBITO

Scopri come posso aiutarti a superare le Prove Fisiche
Contattami